Scenica Frammenti ha sede a Lari, borgo medievale delle colline in provincia di Pisa, dove gestisce il teatro comunale e cura la direzione artistica della stagione invernale RossoScena e del Collinarea Festival che si svolge in estate, a cavallo tra luglio e agosto, dal 1998.

La compagnia svolge un lavoro a tutto campo nell’ambito dello spettacolo dal vivo attraverso la formazione teatrale e degli spettatori, l’organizzazione di eventi e la produzione. La direzione artistica è affidata a Loris Seghizzi, affiancato da un gruppo di lavoro professionale e appassionato.

Nel corso della sua storia la compagnia ha dato vita a innumerevoli eventi e produzioni che hanno lasciato il segno sul territorio regionale. Da alcuni anni la sua attività produttiva, ideativa e organizzativa – soprattutto attraverso il Collinarea Festival – è riconosciuta a livello nazionale, anche per la capacità di scoprire e valorizzare il lavoro di giovani compagnie.

Diventa socio Scenica Frammenti

La tessera dà la possibilità di “partecipare” e di avere agevolazioni su tutte le attività della compagnia che comprendono la formazione laboratoriste, l’ingresso ridotto per la stagione RossoScena Teatro e il festival Collinarea e uno sconto del 10% presso la taverna Al Provino.

Leggi lo statuto dell’Associazione in formato PDF

la STORIA

Scenica Frammenti è il proseguimento naturale di una compagnia di prosa a carattere familiare nata nei primi del ‘900 da un’idea di Fausto Barone e Assunta Tampone. La Compagnia Barone inizia come compagnia di giro, affiancandosi ai grandi nomi del teatro di allora.

Durante la seconda Guerra mondiale, dopo la morte di Fausto, la sua eredità viene raccolta da Assunta e dai suoi due figli. Nell’immediato dopo guerra c’è l’incontro con Franco Seghizzi, un giovane regista teatrale, a sua volta figlio d’arte. Dall’unione tra Franco e Vincenza Barone, figlia minore di Fausto e Assunta, nascono quattro figli che entrano da subito a far parte del progetto artistico. Viene quindi creata la “compagnia di prosa viaggiante” chiamata I Sorgenti e, quando le compagnie di giro rimasero poche, I Superstiti.

Con il contributo del Ministero Turismo e Spettacolo, I Superstiti portano nei teatri e nelle piazze italiane le opere in prosa dei grandi autori contemporanei e produzioni originali, spesso di impronta sociale, ricevendo riconoscimenti e premi in tutto il paese. Nel 1973 la compagnia si stabilisce in Toscana. E’ una delle prime a portare il teatro nelle scuole, inizia a sperimentare nuove forme di spettacolo dedicandosi al teatro musicale e di ricerca fino al 1986, anno in cui scompare Franco Seghizzi.

Nel 1998 Loris Seghizzi (quarto figlio di Franco e Vincenza), ereditando il patrimonio storico/artistico della compagnia dei genitori, decide di fondare una sua compagnia. Nasce così Scenica Frammenti ed un progetto artistico di nuova generazione.